E' arrivata anche l'ufficialità: la Champions League torna su Sky Sport, che mantiene anche i diritti sull'Europa League garantendosi così la trasmissione delle due massime competizioni europee per il triennio 2018-2021.

Battuta la concorrenza di Mediaset, così commenta l'amministratore delegato di Sky Italia Andrea Zappia: "Siamo molto felici di questo risultato. Il nuovo format sviluppato dalla UEFA ci consentira’ di portare ai nostri abbonati un prodotto rivoluzionario per il calcio europeo in Italia. Per la prima volta la UEFA Champions League e la UEFA Europa League saranno insieme in un’esclusiva offerta integrata, che permetterà agli appassionati di seguire fino a 7 squadre italiane, mai così tante prima d’ora, impegnate nelle sfide con i migliori club europei. Due tornei con oltre 340 partite entusiasmanti, nei migliori stadi continentali, con i più grandi calciatori del pianeta. Continueremo a fare innovazione, trasmettendo le partite più importanti anche in 4K HDR. Quest’offerta senza precedenti rafforza la posizione di Sky come leader della programmazione sportiva in Italia ed è anche un altro passo importante di sostegno al calcio italiano, un impegno che continuerà a vederci protagonisti anche nel futuro bando sui diritti della Serie A".

L'agenzia Reuters svela le prime cifre dell'affare: da parte di Sky Sport sarebbe arrivata una proposta tra i 270 e i 290 milioni di euro a stagione per il triennio di Champions, un affare dunque da quasi 900 milioni di euro ma con un nuovo formato che garantirà il 70% in più minimo di partite per le italiane. Ancora da stabilire poi se il tutto porterà a una sublicenza alla Rai che potrebbe garantire a Sky introiti per 50-60 milioni di euro.